Cork la più bella città irlandese da visitare

Cork è una delle citta più dell’Irlanda, offre tante opportunità sia dal lato turistico sia lavorativo.

A me francamente ha sempre intrigato più di Dublino, forse perche mi piacciono le città meno conosciute tutte da scoprire e fuori dai soliti intinerari turistici.

A Cork potrai trovare sia molta storia con chiese e monumenti e sia tanta natura.

Da non perdere è la Camden Fort Meagher, delle mura che costeggiano il mare costruite per difendere la città e il porto dagli attacchi esterni.

Le chiese più famose di Cork sono  “Peter and Paul” e “Sant’AnnaSt Fin Barre’s Cathedral” hanno uno stile protestante ma che poco hanno a che fare con la chiesa Christ of King invece che ha uno stile inconfondibile tra il Nordico e Gotico e francamente mi mette un po’ in soggezione.
Immancabile è una visita alla Cork City Gaol, una ex prigione diventata un grande museo. La prigione era attiva dal 1600 ed è stata chiusa solo nel 1930 dopo la fine della guerra civile Irlandese infatti dalla prigione trasuda ancora sofferenza e dolore .

Elizabet Fort  il fortino che proteggeva la città dalla parte settentrionale. Offrono una guida gratuita molto preparata sulla storia del forte. Ottima panoramica su tutta la città.

Uno dei Castelli in tipico stile “Game of Thrones” è il Blackrock Castle che si trova nella parte orientale della città. Nato per difendere la città oggi è diventato un ritrovo turistico dove è possibile mangiare in ristoranti e girare per negozi inoltre è presente un telescopio che è possibile visitare.

E come in tutte le grandi città che si rispettino è da visitare il palazzo del governo City Hall enorme ed imponente.
La camminata nella via Saint Fanahan’s Well dicono sia rigenerante, una strada immersa nella natura che ti coinvolge e rilassa.

Invece il Balliconllig Regional Park e il Parco Fitzgerald sono i due parchi più grandi di Cork City dove ci si può rilassare e fare uno spuntino nella natura.

Spike Island è un discorso invece a parte, si tratta di una piccola isoletta collegata da una strada trasformata in un enorme parco.

Per chi ama invece le lunghe camminate e la scoperta di nuovi luoghi e immergersi  direttamente nella cultura e usanze del posto consiglio.

Paul Street una via molto caratteristica di Cork ripiena come tutti i posti turistici di oggetti tipici del posto e un ottima scelta di ristoranti.

Daly’s Bridge è un ponte che collega la Cork Goal al Parco Fitzgerald ed è completamente pedonale.

St. Patrick Street proprio in Irlanda come poteva mancare una via con nome Patrick e proprio per questo è la via più turistica della città con tanti negozi “mangia soldi” .

Ballycotton Cliff Walk è forse il percorso meno turistico ma più appassionante di Cork, è una camminata di circa un’ora sulle scogliere che con bel tempo offrono un’immagine indimenticabile di Cork .

Che altro dire.. Cork è una città unica nel suo genere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *